La posizione del CT Gaeta

La posizione del CT Gaeta

Il Circolo Tennis Gaeta vuole fare ulteriore chiarezza sulle problematiche emerse nelle ultime settimane perché si è constatata la volontà di fare disinformazione, speculando sui fatti alterandone la sostanza; in particolare si fa riferimento alle dichiarazioni rilasciate dal Sindaco e da alcuni conponenti della Giunta in data 20 u.s.

Certamente addolora il fatto che il Sindaco dichiari che: “La creazione di una struttura pubblica ad hoc per la pratica di questo sport mette a disagio coloro che da anni gestiscono in un’area pubblica un’attività privata…”

Anzitutto bisogna precisare che il Circolo Tennis Gaeta si è costituito ed è operativo fino dal lontano 1967. Il Piano Regolatore Generale è stato approvato ben 6 anni dopo, nel 1973, tenendo conto della realtà esistente e con l’approvazione del Piano Particolareggiato di Gaeta S. Erasmo avvenuta nel 1978 per l’area è stata prevista una destinazione a Verde Attrezzato idonea all’insediamento di impianti sportivi.

Quindi, contrariamente a quanto affermato dall’Assessore all’Urbanistica, NON si è verificata alcuna alterazione delle previsioni del P.R.G. con un uso improprio del lotto. In merito al parcheggio multipiano il medesimo Assessore ha anche affermato che: “Localizzando in quel sito (…) un’area per la sosta pubblica, (…) ci riappropriamo della destinazione indicata dal P.R.G.” circostanza destituita di ogni fondamento stante l’attuale destinazione urbanistica a Verde Attrezzato.

A riprova di quanto sopra si ricorda che nessuno ha mai messo in discussione la concessione ed il suo rinnovo alle scadenze previste visto il corretto utilizzo dell’area nel rispetto delle previsioni del P.R.G.

Ancora:

* Il Circolo ha operato e continua ad operare nel pieno rispetto di norme e regole e con la volontà di promuovere lo sport nella città di Gaeta attraverso il proprio impegno quotidiano

* Lo sport del tennis NON è uno sport d’elite ma uno sport popolare; in base a statistiche attuali è il quarto sport nazionale per numero di praticanti ed il CT Gaeta, in particolare, è frequentato da appartenenti a tutte le fasce sociali

* La struttura è stata sempre aperta al pubblico utilizzo e, per essere ancor più vicini alla comunità locale, il Circolo ha avviato da molti anni iniziative gratuite volte a coinvolgere le scuole ed i “meno fortunati” attraverso giornate formative dedicate allo sport e alla salute fisica

* Da sempre il CT Gaeta amministra al meglio l’area pubblica in gestione, manutenendola e riqualificandola in modo che tutte le attività vengano svolte nel modo migliore possibile, consentendo lo sviluppo della pratica del tennis in città e l’organizzazione di tornei nazionali, internazionali ed esibizioni che hanno permesso di ospitare atleti del calibro di Noah, Panatta, Barazzutti ed altri

* In qualità di Associazione sportiva dilettantistica, che non ha fini di lucro, nessun socio del Direttivo ha mai ottenuto dei profitti dalla gestione dell’impianto ed i bilanci lo certificano

Quindi : Una gestione privata ma al servizio dell’interesse pubblico!!!

L’impegno dei soci discende solo dall’amore per questo sport e dalla volontà di fare emergere Gaeta anche come meta del Tennis nazionale e internazionale; anche attraverso lo sport di alto livello passa il rilancio della nostra città ed è questo ciò che si vuole e che dovrebbe volere anche l’Amministrazione Comunale.

Proprio in questa direzione vanno i programmi futuri del CT Gaetache intende procedere al rilancio della struttura, dell’attività agonistica ed alla riqualificazione dell’intera area.

Nel progetto predisposto non è stato tralasciato nulla, dall’utilizzo di materiali innovativi a basso impatto ambientale ai servizi necessari per la realizzazione di tornei internazionali. Nel mese di luglio fu presentato al Sindaco ed all’Assessore allo Sport che, entusiasti, avevano concordato pienamente sul fatto che sarebbe stato il giusto percorso da seguire per riqualificare pienamente l’area.

Invece oggi si è appreso dai media che il Comune aveva già intrapreso l’iter per la realizzazione della Cittadella del Tennis immaginando di utilizzare l’area in concessione al CT Gaeta per la realizzazione di un parcheggio multipiano.

In merito alla nuova Cittadella del Tennis non si ritiene tecnicamente possibile che l’impianto possa essere più idoneo dell’attuale alla pratica sportiva.

Si evidenzia che la nuova struttura sarà dotata di campi in veloce, superficie sulla quale si registra in media un 40% in più di traumi distorsivi, per gli atleti, rispetto ai campi in terra rossa (fonte ATP 2014). Questa circostanza fa sì che la pratica del tennis sui campi in veloce non sia possibile per atleti di tutte le età.

La nuova struttura sarà dotata di due campi per il doppio ed uno per il singolo, quindi un’impianto piccolo e a basso potenziale per lo sviluppo della pratica del tennis in città. Un pessimo investimento di denaro pubblico.

A questo punto il Circolo Tennis Gaeta chiede soltanto che gli sia lasciato il diritto di svolgere la sua attività e gli venga consentito di riqualificare l’area nel rispetto delle normative vigenti previste dal Comune e dall’Autorità Portuale.

Cordiali saluti

 

IL DIRETTIVO DEL CIRCOLO TENNIS GAETA

Circolo Tennis Gaeta