Il Circolo Tennis Gaeta sfida il Nomentano

Arriva il primo momento della verità per il Circolo Tennis Gaeta targato Coldwell Banker. Domenica 23 Aprile, a partire dalle ore 10.00, si disputerà il primo match del tabellone regionale ad eliminazione diretta e sui campi di via Annunziata si giocherà il match tra il sodalizio gaetano e il Circolo Tennis Nomentano. Nella prima fase entrambe le squadre si sono piazzate al secondo posto nei rispettivi gironi, il circolo capitolino alle spalle del TC Viterbo mentre il CT Gaeta si è posizionato dietro al Canottieri Roma. E’ un incontro determinante per accedere al turno successivo che rappresenta un vero e proprio spareggio per l’accesso al tabellone nazionale, al quale accederanno di diritto quattro squadre più una ripescata tra le perdenti del prossimo turno. A guidare il team capitolino ci saranno Matteo Mosciatti e Giacomo Pantanella entrambi classificati 2.6, l’under 18 Matteo Ruzzi (2.8) e Ludovico Manzoni ed Enzo Conte classificati 3.1. Di fronte a loro ci sarà il team gaetano quasi al completo, unico assente in questo match sarà Giorgio Galimberti. Il team pontino è annunciato in grande forma grazie anche agli ottimi risultati raggiunti nello scorso weekend nei tornei di pre-qualificazione al Master 1000 di Roma disputati a Genova e Pescara da Claudio Grassi, Andrea Paciello e Giovanni Calvano. Classifiche alla mano, il team pontino sembra avere qualche chance in più di passare il turno ma bisognerà scendere in campo con la giusta determinazione per far emergere i valori tecnici.

Sulla stessa linea è anche il capitano e allenatore Attilio Rubino: “giochiamo questo match da favoriti ma non potremo permetterci di sottovalutare nessun incontro. Il Nomentano ha fatto degli ottimi risultati nel girone e ciò dimostra che sono una buona squadra. La squadra si è allenata bene negli ultimi giorni mostrando ottimi segnali dal punto di vista fisico e tecnico. Domenica saremo senz’altro pronti per scendere in campo con la giusta mentalità e proseguire nel migliore dei modi il lavoro iniziato alcuni mesi fa”.