CT Gaeta sconfitto dalla Michele Montani Tennis Academy Roma per 4-2

La Michele Montani Tennis Academy Roma batte il Circolo Tennis Gaeta 4-2 e si qualifica per il tabellone nazionale. E’ questo l’amaro verdetto emesso dal campo dopo i quattro incontri di singolare e i due doppi giocati dalle compagini. Un match dall’altissimo valore tecnico, probabilmente le due migliori realtà che oggi il Lazio può esprimere a livello di serie C, che si è risolto dopo molto equilibrio in tutti gli incontri ed è mancato poco che la fortuna potesse girare in favore del team targato Coldwell Banker Immobiliare.

Passando alla cronaca dei match, subito in campo per i primi due incontri Giancarlo De Carlo e Lorenzo Rubino mentre sul campo adiacente Giorgio Galimberti affrontava Gian Marco Crocetti. Nel primo match la differenza di classifica fra Rubino (3.2) e De Carlo (2.4) si faceva subito vedere in campo con il tennista romano che prendeva in mano la conduzione degli scambi e dopo poco più di un’ora il match si concludeva con un netto 6/2 6/1 in favore dello stesso tennista capitolino. In contemporanea il match tra Crocetti e Galimberti deliziava il pubblico con scambi di altissima fattura tecnica. Era Crocetti ad avere la meglio dopo un primo set praticamente perfetto che chiudeva con un perentorio 6/3. Nel secondo set Galimberti con esperienza riusciva ad entrare in partita e si procedeva con equilibrio fino a quando il tennista romano completava il gran match chiudendo per 7/5. Dopo i primi due singolari la Michele Montani conduceva per 2-0 contro il team allenato dal capitano non giocatore Attilio Rubino. Era la volta dei due numero uno a scendere in campo. Claudio Grassi sfidava Daniele Spinnato. Match teso ed entusiasmante tra i due contendenti che davano tutto in campo. Il primo parziale si chiudeva con il punteggio di 6/3 per il tennis romano. Il secondo set garantiva numerose emozioni anche perché il tennista gaetano entrava nel match e trovava le giuste contromisure per mettere in difficoltà il tennista locale che comunque continuava a macinare punti importanti salendo sul 5-4 40/0. Con tre match point da affrontare, Grassi con orgoglio infilava cinque punti di fila più il game successivo e saliva sul 6/5. Nel dodicesimo game, complice un po’ di sfortuna per il numero 1 del CT Gaeta, si arrivava al tiebreak che si chiudeva per 7-4 in favore del tennista di casa decretando così il 3-0 nella contesa. Le speranze del CT Gaeta erano quindi tutte sul match di Andrea Paciello che affrontava Alessandro Procopio. Il tennista gaetano mostrava fin dalle prime battute di essere in gran forma tecnico-atletico e metteva alle corde il tennista romano con il suo intenso gioco bimane. Dopo un’ora e mezza di gioco a tratti esaltante Paciello chiudeva il match con il punteggio di 6/4 6/3 tenendo cosi accesa la speranza per il CT Gaeta. Sul 3-1 scendevano in campo i doppi che per il CT Gaeta erano formati Grassi/Galimberti e dai fratelli Paciello. Il primo match a chiudersi era quello della coppia Grassi/Galimberti che dopo aver sofferto il primo set chiuso al tiebreak per 8-6 ed aver salvato due set point, concludevano agevolmente il secondo set 6/3. La battaglia era sul campo adiacente dove i Paciello, dopo aver perso il primo set per 6/4 riuscivano a risalire nel match andando avanti 5/3 e sullo 0-40 con al servizio gli avversari avevano tre set point per andare al terzo set. Complici alcuni buoni colpi degli avversari e un piccolo passaggio a vuoto dei Paciello, oltre a salvare i set point i romani salivano 6-5. Con orgoglio i gaetani raggiungevano il tiebreak ma era il team locale ad avere la meglio nell’incontro e a fissare cosi il punteggio finale per 4-2.

Ora per il CT Gaeta si apre l’ultima opportunità per accedere al tabellone nazionale. Le quattro perdenti delle finali regionali si incontreranno il prossimo 21 e 28 maggio per l’ultimo posto a disposizione che consente l’accesso alla poule promozione in serie B. Il team pontino dovrà affrontare il Circolo Tennis Davis 76 di Civita Castellana (VT) uscito sconfitto dal match esterno contro il TC Segni.