Valentin Florez e Anna Floris si aggiudicano la Sara Cup

Domenica 9 luglio è calato il sipario sulla XXXVI Edizione dell’Open di Tennis Città di Gaeta denominata “Sara Cup”, kermesse tennistica e non solo che nel 2017 ha proposto novità sportive e culturali che hanno consentito di superare sia il numero degli iscritti ai tabelloni, oltre 100 partecipanti, e sia il numero di presenze durante l’intera manifestazione. Nelle giornate delle semifinali e finali circa 200 spettatori hanno assistito ai match spettacolari che la Sara Cup ha proposto grazie anche ad un parterre di atleti di primo livello che ha visto la partecipazione di Daniele Bracciali, ex 49 del ranking internazionale e Anna Floris, ex 129 delle classifiche WTA.

Ad aggiudicarsi il trofeo femminile è stata proprio la tennista sarda Anna Floris che ha superato in due set agevoli Anastasia Piangerelli, giovane promessa pescarese che si allena presso l’Academy di San Marino. La Floris ha fatto valere fin dai primi scambi la differenza tecnica ed una maggiore pesantezza di palla mettendo subito in difficoltà la Piangerelli. In meno di un’ora con il punteggio di 6/1 6/3 la tennista che si allena presso il TC Viterbo ha potuto quindi aggiudicarsi il titolo di campionessa dell’Open di Gaeta. La finale maschile, disputata anche in diretta da Lazio TV sulla piattaforma satellitare del bouquet Sky canale 822,  vedeva di fronte il giocatore tesserato con il CT Gaeta, Claudio Grassi, ex 300 al mondo, e l’argentino e finalista dell’edizione 2016 Valentin Florez Angelini. I due contendenti arrivavano alla finale dopo aver disputato due match molto duri. In semifinale Grassi aveva superato Enrico Fioravante mentre Florez aveva piegato in tre set la resistenza dell’aretino Bracciali. Alla vigilia, i favori del pronostico comunque erano per l’argentino data la sua maggiore adattabilità alla superficie ma anche l’impressionante numero di vittorie nei tornei Open in Italia nel 2017. Prima della finale di Gaeta infatti Florez si era aggiudicato tredici dei sedici tornei ai quali aveva preso parte. Dopo l’esecuzione degli inni e il riscaldamento il match iniziava subito con un Grassi molto aggressivo che si aggiudicava il primo gioco togliendo il servizio all’argentino. Già dal secondo gioco Florez cominciava ad applicare in campo la sua strategia fatta di pressione da fondo campo soprattutto con il diritto mancino ed estremamente arrotato. La grandissima mobilità fisica faceva la differenza. Il primo set si conclude sul 6/2. Nel secondo set Grassi provava a rimanere in partita ma l’argentino dimostrava di saper fronteggiare anche i cambi di gioco proposti dall’atleta toscano che accusava qualche momento di nervosismo che culminava con un avvertimento dell’arbitro dopo aver scagliato la palla a mare. Di lì in poi il match era solo in discesa per l’atleta originario di Rosario che chiudeva la contesa con un perentorio 6/1 e si aggiudicava l’assegno di € 1.500 previsto per il vincitore. La XXXVI Edizione sarà quindi ricordata anche per le numerose iniziative che si sono susseguite per festeggiare i 50 anni di attività del Circolo Tennis Gaeta

Antonino Santella, Presidente del Circolo Tennis Gaeta: “vorrei ringraziare i partner, le istituzioni, il comitato organizzatore e tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione. In queste due settimane abbiamo portato ancora una volta il grande tennis a Gaeta ma soprattutto abbiamo fatto avvicinare alla nostra città giocatori provenienti da ogni angolo d’Italia, accompagnatori e addetti ai lavori dai quali abbiamo ricevuto i complimenti per il torneo e per la location che li ha ospitati. Siamo certi che questo sia il modo giusto per far crescere il tennis e l’indotto economico a Gaeta. I festeggiamenti dei cinquant’anni del club durante la manifestazione hanno rappresentano un traguardo rilevante ma per noi tutti rappresentano un momento di consolidamento della nostra attività ed un ulteriore rilancio della pratica del tennis all’interno della struttura di via Annunziata.