CT Gaeta e i giovani talenti: ecco Mattia e Greta Petrillo

L’attenzione e la crescita dei giovani talenti continua ad essere il punto di forza di tutto il movimento tennistico locale. Dopo la storica promozione in Serie B c’è stato un netto passo in avanti da parte degli addetti ai lavori con l’arrivo di nuove giovani leve per un polo agonistico sempre più al centro delle attenzioni del Circolo grazie al lavoro costante e certosino dei maestri Attilio Rubino e Davide Leboffe e degli sparring Lorenzo Rubino, Jacopo Bronco e Luca Paciello.

Tra i nuovi talenti che calcano la terra rossa di Gaeta Medievale spiccano sicuramente i nomi dei due “fratellini” Greta e Mattia Petrillo. La giovanissima Greta (classe 2007 al suo primo anno Under 12), tesserata con il Tennis Club “La Signoretta” di Genazzano (uno dei circoli più attivi in Italia per la scoperta di giovani talenti), continua a fare passi da gigante. Tra le prime 16 atlete in Italia, dopo aver superato ben otto turni al torneo internazionale Lemon Bowl di Roma, si è guadagnata la qualifica al Master del torneo Weekend di Roma e sarà impegnata anche nei tornei Macro Area, tra gli eventi più importanti del panorama nazionale. Nonostante i suoi 11 anni appena compiuti, forza fisica, dritto micidiale e caparbietà sono i punti di forza della giovane Greta che ha tutte le carte in regola per un futuro sempre più roseo.

Stesso discorso per Mattia (TC Gaeta), classe 2004, classifica 3.4 e categoria Under 14. Tecnicamente molto completo, Mattia ha raggiunto una classifica molto alta per la sua giovane età e lavora giorno dopo giorno anche sull’aspetto mentale, sulla fiducia nei propri mezzi, un fattore molto importante in questo sport. Anche lui sarà impegnato prossimamente nei Macro Area e in diversi tornei Open ma soprattutto parteciperà al campionato di Serie D2, una competizione che lo preparerà mentalmente e fisicamente per un futuro sempre più da protagonista con la formazione maggiore del Circolo Tennis Gaeta.